Andrea E. Deésy è una scrittrice ungherese che vive in Toscana, Italia. La sua principale fonte di ispirazione è la vita straordinaria delle persone ordinarie.

 

A dieci anni cominciò a scrivere racconti. Finché poi, a quindici anni, le regalarono la sua prima macchina da scrivere e, con quella, scrisse finalmente il suo primo romanzo rosa.

Finì la scuola e si iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza, ma non praticò mai la professione. L’incontro con la professione, appunto, non c’era mai stato.

A vent’anni appena era diventata giornalista, seguendo la sua passione per le lettere. Il primo articolo pubblicato aveva richiamato tanta attenzione da parte dei editori che le affidarono la redazione della rubrica VIP, che si occupava delle vite dei personaggi più influenti del momento.

Fu così che conobbe e intervistò numerosi imprenditori, sportivi, politici – proprio nel periodo delle elezioni per il nuovo sindaco della città.

Il rapporto con il giornale durò un paio d’anni e dopo iniziò a lavorare per una rivista di marketing. Da lì, il passo fu breve per entrare nel mondo della pubblicità.

Dopo qualche tempo, approdò alla radio e, successivamente, alla televisione, come key account manager. In tutti questi anni, la passione per la scrittura non l’aveva certo abbandonata, ma aveva smesso di pubblicare.

Nel frattempo, aveva scoperto  il metodo Pilates e dopo lo Yoga e, una volta scoccata la scintilla, nemmeno questa passione l’aveva più abbandonata.

Dopo aver trascorso dieci anni nel mondo dei mass media con un ritmo di vita forsennato, aveva raggiunto il punto di rottura e decise di prendersi una vacanza. Partì per l’Italia.

 

Da allora, ha cambiato vita: è rimasta a vivere in Italia, ha fatto della propria passione per il Pilates un lavoro a tempo pieno, aprendo con la sorella uno Studio di Yoga e Pilates di grande successo.

Conduce una vita silenziosa, sana, tranquilla e appagante, che le ha permesso anche di tornare alla scrittura e pubblicare alcuni racconti brevi.

È stato così che, finalmente, ha trovato l’ispirazione per tirare fuori dal cassetto e ultimare il romanzo che state leggendo.